03/12/2019

Dal 2 al 13 dicembre del 2019 si terrà a Madrid la 25° Conferenza delle Parti dell’ONU sul cambiamento climatico. Si chiama COP-25 (25° Conference of the Parties). 

Durante i vertici sul clima e i cambiamenti climatici dell’ONU vengono presi impegni, da parte dei paesi aderenti, per la riduzione delle emissioni di CO2 ed altri aspetti che limitino la gravità degli effetti del cambiamento climatico in corso.

In particolare, la Conferenza delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici di Madrid avrà come obiettivo la stabilizzazione delle concentrazioni di gas serra nell’atmosfera e limitare il riscaldamento globale al di sotto dei 2°C entro il 2100. Per fare questo bisogna puntare all’azzeramento delle emissioni entro il 2050.

Finora gli impegni presi, in particolare a seguito della COP21, il vertice del 2015 a Parigi, non sono stati sufficienti ed anzi, nuovi record di concentrazione di CO2 e nuovi dati confermano che ci troviamo in piena emergenza climatica. A riguardo, sono in corso importanti mobilitazioni in tutto il mondo, riunite nel movimento Fridays for Future, che ritiene insufficienti le misure messe in atto finora, e parla di “crisi climatica”.